• Area Covid-19
    .
  • deplazio
    The Department of Epidemiology of the Lazio Regional Health Service (DEP)
    is based in Rome and has over 30 years of experience
  • ambientale-valutativo

    The staff of the DEP has specific expertise in epidemiological methods
  • rischi ambientali
    Provide decision makers with the best epidemiological evidence
    to plan interventions to reduce health risks
  • esiti
    Outcome evaluation of health care
  • cure sanitarie
    Provide evidence to improve the quality
    and effectiveness of health care
  • inquinamento
    Assess the risks associated with
    short and long term exposure to air pollutants
  • cambiamenti climatici
    Assessing the health impact of climate change and extreme events

Registro Regionale Dialisi e Trapianti Lazio (RRDTL)

Effetto della vaccinazione sull’incidenza di ricoveri per Covid-19 nei soggetti con età ≥ 80 anni PDF Print E-mail

Vaccino-anti-covid-19Da febbraio a dicembre 2020, ovvero nel periodo precedente la disponibilità dei vaccini, nel Lazio si sono verificati quasi 172000 casi di infezione da SARS-CoV-2, e circa l'8% di questi è avvenuto tra persone con età ≥ di 80 anni.

Questa popolazione costituisce un target primario per le politiche vaccinali, dato che a questa fascia di età risulta peraltro attribuibile quasi il 28% di tutti i ricoveri per Covid-19 avvenuti nel Lazio e oltre il 58% dei decessi.

È stata dunque condotta un'analisi sugli assistiti della Regione Lazio che hanno completato il ciclo vaccinale Pfizer (87%) o Moderna (13%) nel periodo 08/02/2021 – 15/04/2021, concentrandosi sulla valutazione dell’efficacia delle vaccinazioni nel ridurre l’ospedalizzazione per Covid-19 nella popolazione con età ≥ 80 anni, sulla base dei dati disponibili al 21/04/2021.

L’incidenza di ospedalizzazione per Covid-19 nelle persone vaccinate è stata confrontata con quella osservata in un “gruppo di controllo” costituito da persone non vaccinate, appaiato per giorno di calendario, dal momento che l’incidenza di casi è variata sensibilmente durante il periodo di osservazione. La data indice, che determina l’inizio del follow-up, corrisponde alla data della seconda somministrazione “incrementata” di un buffer period pari a sette giorni. Sono state escluse dalle analisi persone con diagnosi accertata di infezione da SARS-CoV-2 nel periodo antecedente alla data indice. Le stime sono state aggiustate attraverso un modello di regressione di Cox, che ha tenuto conto dei seguenti fattori confondenti: età, genere e presenza di patologie croniche.
In totale, sono state seguite 179713 persone di età ≥ 80 anni che avevano completato il ciclo vaccinale, confrontate con un numero equivalente di “controlli”.

Nel gruppo delle persone con ciclo vaccinale completo si sono osservate 27 ospedalizzazioni per Covid-19 rispetto alle 290 nelle persone non vaccinate. Dopo le procedure di aggiustamento, nei soggetti con età ≥ di 80 anni, l’efficacia in pratica clinica del ciclo vaccinale completo con Pfizer o Moderna nel ridurre l’ospedalizzazione per Covid-19 è risultata maggiore del 91%.

La vaccinazione ha consentito di evitare 267 ricoveri per Covid-19, pari ad un totale di 3840 giornate di degenza ospedaliera, in un periodo di osservazione mediano di soli 21 giorni. Pertanto, il ciclo vaccinale completo ha ridotto del 91% l’incidenza di ricovero per Covid-19.

Il monitoraggio continuo della coorte dei vaccinati consentirà di valutare anche l’efficacia a lungo termine della vaccinazione a livello di riduzione della mortalità, nonché la durata della protezione attribuibile alla vaccinazione.


Clicca qui per scaricare il rapporto sull'effetto della vaccinazione sull’incidenza di “ricoveri per Covid-19” nei soggetti con età ≥ di 80 anni, che hanno completato il ciclo vaccinale