• deplazio
    il Dipartimento di Epidemiologia del Servizio Sanitario del Lazio (DEP)
    con sede a Roma è un’istituzione attiva da oltre 30 anni
  • ambientale-valutativo
    il personale del DEP ha specifiche competenze di metodi
    epidemiologici in campo ambientale e valutativo
  • rischi ambientali
    Il DEP fornisce ai decisori le migliori conoscenze epidemiologiche
    per pianificare interventi di riduzione dei rischi per la salute
  • esiti
    Il DEP effettua studi di valutazione degli esiti delle cure sanitarie
  • cure sanitarie
    Il DEP fornisce evidenze per migliorare la qualità
    e l'efficacia delle cure sanitarie
  • inquinamento
    Il DEP valuta i rischi a breve e lungo termine associati
    all’esposizione ad inquinanti atmosferici
  • cambiamenti climatici
    Il DEP valuta l’impatto sulla salute dei cambiamenti climatici
    e degli eventi estremi ad essi associati

Registro Regionale Dialisi e Trapianti Lazio (RRDTL)

Challenges for epidemiology in the context of the National Health Service PDF Stampa E-mail

Il 15 ed il 16 ottobre si è svolto il Workshop "Challenges for epidemiology in the context of the National Health Service".

Nel corso delle due giornate sono stati presentati e discussi i progetti e gli studi in corso al DEP e presentati i membri dell'advisory board internazionale del DEP di recente istituzione.

 

Programma del Convegno

VIDEO. Il Workshop al MAXXI di Roma

 

Gli effetti del caldo sulle nascite pretermine. Il Dipartimento di Epidemiologia della Regione Lazio si occupa da molti anni di studiare gli effetti del caldo sulla salute e di individuare quei sottogruppi di popolazione più a rischio per poter attuare degli interventi di prevenzione. Le donne in gravidanza e i bambini rappresentano delle categorie di soggetti potenzialmente più suscettibili agli effetti di questa esposizione.

VIDEO. Intervista a Patrizia Schifano

SCHEDA. La ricerca (PDF: 260 Kb)

 

Colmare le aree grigie dell’evidenza scientifica: migliorare gli studi osservazionali. Il Dipartimento di Epidemiologia della Regione Lazio sta conducendo dei progetti di ricerca su come analizzare e valutare l’efficacia delle terapie farmacologiche croniche nella reale pratica clinica.

 

VIDEO. Intervista a Mirko Di Martino

SCHEDA. La ricerca (PDF: 260 Kb)

 

Inquinamento ambientale e salute: gli studi di coorte e la geocodifica in epidemiologia. Il Dipartimento di Epidemiologia della Regione Lazio sta conducendo dei progetti di ricerca che integrino dati epidemiologici e sistemi di geocodifica per costruire una più completa mappa spazio-temporale dello stato di salute della popolazione. In questo studio in particolare è stato analizzato lo stato di salute dei cittadini di Taranto e dintorni.

VIDEO. Intervista a Francesca Mataloni

SCHEDA. La ricerca (PDF: 260 Kb)

 

Calore e salute: i dati satellitari per gli studi epidemiologi. L’uso di dati satellitari è in crescita in ambito epidemiologico e anche la loro qualità. Il DEP sta conducendo due progetti di ricerca che considerano l’utilizzo dei dati satellitari per la definizione dell’esposizione negli studi sugli effetti sulla salute delle isole di calore urbano e degli inquinanti derivati dagli incendi.

VIDEO. Intervista a Francesca de'Donato

SCHEDA. La ricerca (PDF: 260 Kb)

 

Mike Clarke (Queen’s University, Belfast - Irlanda)

Confrontarsi e lavorare insieme per dare una risposta a domande di interesse internazionale: è questo il valore del Workshop del Dipartimento di Epidemiologia.

 

VIDEO. Intervista a Mike Clarke

 

Jordi Sunyer (Centre for research in environmental epidemiology, Barcellona - Spagna)

Sostenere la ricerca nei tempi di crisi incentivando il confronto e lo scambio di conoscenze, come insegna la collaborazione tra il Dipartimento di Epidemiologia Lazio e il Centro per la ricerca in epidemiologia ambientale di Barcellona.

VIDEO. Intervista a Jordi Sunyer

 

Joel Schwartz (Harvard Medical School di Boston - USA)

L’importanza di mettere a confronto giovani ricercatori con discussant internazionali e le principali sfide per riuscire a condividere con i decisori politici le evidenze scientifiche.

 

VIDEO. Intervista a Joel Schwartz