• deplazio
    il Dipartimento di Epidemiologia del Servizio Sanitario del Lazio (DEP)
    con sede a Roma è un’istituzione attiva da oltre 30 anni
  • ambientale-valutativo
    il personale del DEP ha specifiche competenze di metodi
    epidemiologici in campo ambientale e valutativo
  • rischi ambientali
    Il DEP fornisce ai decisori le migliori conoscenze epidemiologiche
    per pianificare interventi di riduzione dei rischi per la salute
  • esiti
    Il DEP effettua studi di valutazione degli esiti delle cure sanitarie
  • cure sanitarie
    Il DEP fornisce evidenze per migliorare la qualità
    e l'efficacia delle cure sanitarie
  • inquinamento
    Il DEP valuta i rischi a breve e lungo termine associati
    all’esposizione ad inquinanti atmosferici
  • cambiamenti climatici
    Il DEP valuta l’impatto sulla salute dei cambiamenti climatici
    e degli eventi estremi ad essi associati

Registro Regionale Dialisi e Trapianti Lazio (RRDTL)

Registro Regionale Dialisi e Trapianto Lazio - RRDTL PDF Stampa E-mail

logoRRDTLNel 1994 è stato attivato il Registro Regionale Dialisi con DGR n. 7940/1987 dell’Osservatorio Epidemiologico Regione Lazio. La Legge Regionale n. 9 del 24 dicembre 2010, articolo 2 (commi 21-24), ha istituito il Registro Regionale Dialisi e Trapianto Lazio (RRDTL) per raccogliere dati anagrafici e sanitari relativi a persone in trattamento di dialisi o di trapianto renale, a partire dalla data di inizio del trattamento, per finalità di rilevante interesse pubblico.

Dal 1° dicembre 2013 le attività in oggetto sono affidate al Dipartimento di Epidemiologia del Servizio Sanitario Regionale (DEP) cui spetta la titolarità dei dati e la gestione delle attività previste. La gestione del registro continua secondo le modalità organizzative già in atto e gestite in precedenza da Laziosanità – Agenzia di Sanità Pubblica del Lazio (soppressa con L.R. n. 4/2013 (art 35).

Il Registro svolge attività di supporto alla programmazione, alla gestione, al controllo, alla valutazione dell'assistenza sanitaria e attività di studio e di ricerca scientifica in campo medico, biomedico ed epidemiologico. Il Registro rappresenta una esperienza che ha posto negli anni il Lazio fra le regioni più avanzate in Italia rispetto alla conoscenza dell'epidemiologia e dell'andamento dell'insufficienza renale cronica.

Tutti i centri di dialisi pubblici e privati d i centri trapianto che hanno in carico persone in dialisi o con trapianto renale sono tenuti alla raccolta aggiornamento ed invio dei dati per l'aggiornamento del registro regionale al DEP.

 

Il RRDTL si divide in due sezioni: Dialisi e Trapianto

La sezione Dialisi si riferisce a pazienti in trattamento dialitico cronico in regime ambulatoriale, escludendo, pertanto, i trattamenti dialitici effettuati in regime di ricovero a favore di pazienti con insufficienza renale acuta o cronica. Tali dati erano già raccolti dal Registro Dialisi del Lazio, istituito con DGR n. 7940/1987 e attivo dal 30 giugno 1994.

La sezione Trapianto, già attiva in via sperimentale dal 30 giugno 2009, si riferisce a persone con trapianto renale funzionante. L'istituzione del RRDTL consentirà di valutare in termini epidemiologici l'intera storia clinica e assistenziale dei pazienti con insufficienza renale cronica in stadio finale, dall'ingresso in dialisi cronica al trapianto renale, attraverso l'utilizzo dei dati delle due sezioni.

 

RIFERIMENTI

Dott.ssa Nera Agabiti, responsabile scientifico
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , 06 - 99722124

Dott.ssa Claudia Marino, segreteria scientifica, gestione dati
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. 06 - 99722151

Marco Pignocco, help desk
martedì 14.00-16.00 / giovedì, venerdì 9.30-15.30
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. 06 - 99722152

Patrizia Compagnucci, segreteria
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. 06 - 99722181

 

Login inserimento dati

 

Per saperne di più