• deplazio
    il Dipartimento di Epidemiologia del Servizio Sanitario del Lazio (DEP)
    con sede a Roma è un’istituzione attiva da oltre 30 anni
  • ambientale-valutativo
    il personale del DEP ha specifiche competenze di metodi
    epidemiologici in campo ambientale e valutativo
  • rischi ambientali
    Il DEP fornisce ai decisori le migliori conoscenze epidemiologiche
    per pianificare interventi di riduzione dei rischi per la salute
  • esiti
    Il DEP effettua studi di valutazione degli esiti delle cure sanitarie
  • cure sanitarie
    Il DEP fornisce evidenze per migliorare la qualità
    e l'efficacia delle cure sanitarie
  • inquinamento
    Il DEP valuta i rischi a breve e lungo termine associati
    all’esposizione ad inquinanti atmosferici
  • cambiamenti climatici
    Il DEP valuta l’impatto sulla salute dei cambiamenti climatici
    e degli eventi estremi ad essi associati

Registro Regionale Dialisi e Trapianti Lazio (RRDTL)

Supporto metodologico ai programmi di sanità pubblica per la prevenzione degli effetti del clima sulla salute PDF Stampa E-mail

Dal 2005 il DEP coordina il "Piano operativo nazionale per la prevenzione degli effetti del caldo sulla salute", Ministero della Salute- progetto CCM, che ha lo scopo di fornire strumenti metodologici per la definizione di programmi di prevenzione a livello locale: sistemi di previsione ed allarme, metodi per l'identificazione di sottogruppi di popolazione ad alto rischio (liste di suscettibili), linee guida per la definizione di piani di interventi modulati sulla base del livello di rischio previsto dai sistemi HHWW.

Il DEP fornisce consulenza tecnica alla Regione Lazio per la definizione del "Piano di intervento per la prevenzione degli effetti sulla salute delle ondate di calore", attivo dal 2006. Vengono condotti studi di valutazione di efficacia di attività di prevenzione predisposte a livello locale attraverso la conduzione di studi osservazionali a livello regionale, nazionale ed internazionale con il supporto del gruppo Nazionale "Clima e Salute" e del progetto PHASE. In particolare, sono sviluppati protocolli operativi e definiti indicatori di processo e di esito per la valutazione delle attività di sorveglianza della popolazione suscettibile ad eventi meteorologici estremi.

 

Progetti collegati

Torna alle ATTIVITA'