Sintesi dei risultati:

Favipiravir rispetto a Trattamento standard per l'infezione da COVID-19

Paziente o popolazione:
Setting:
Intervento:
Confronto:

Esiti

Effetto assoluto anticipato* (95% CI)

Effetto relativo
(95% CI)

№ dei partecipanti
(studi)

Certezza delle prove
(GRADE)

Commenti

Rischio con Trattamento standard

Rischio con Favipiravir

SARS-CoV-2 clearance
688 per 1.000
646 per 1.000
(543 a 756)
RR 0.94
(0.79 a 1.10)
159
(3 RCT)
1,2,3,a

MOLTO BASSA
b,c
Il Favipiravir rispetto al trattamento standard potrebbe non aumentare la SARS-CoV-2 clearance ma le prove sono molto incerte
Numero di pazienti con insufficienza respiratoria e sindrome da distress respiratorio
400 per 1.000
444 per 1.000
(156 a 1.000)
RR 1.11
(0.39 a 3.19)
19
(1 RCT)
2

MOLTO BASSA
d,e
Il Favipiravir rispetto al trattamento standard potrebbe avere un effetto piccolo o nullo sul rischio di eventi avversi gravi ma le prove sono molto incerte.
Mortalità per qualsiasi causa
13 per 1.000
4 per 1.000
(0 a 100)
RR 0.33
(0.01 a 7.99)
159
(3 RCT)
1,2,3,a

MOLTO BASSA
b,f
Il Favipiravir rispetto al trattamento standard potrebbe ridurre la mortalità ma le prove sono molto incerte
Numero pazienti dimessi al giorno 15
850 per 1.000
646 per 1.000
(451 a 944)
RR 0.76
(0.53 a 1.11)
40
(1 RCT)
3,g

MOLTO BASSA
h,i
Il Favipiravir rispetto al trattamento standard potrebbe non aumentare il numero di pazienti dimessi al giorno 15 ma le prove sono molto incerte
Miglioramento della malattia polmonare alla TC
800 per 1.000
904 per 1.000
(688 a 1.000)
RR 1.13
(0.86 a 1.46)
40
(1 RCT)
3,g

MOLTO BASSA
h,i
Il Favipiravir rispetto al trattamento standard potrebbe un effetto piccolo o nullo sul miglioramento della malattia polmonare alla TC ma le prove sono molto incerte
Numero di pazienti con Eventi Avversi Gravi
400 per 1.000
444 per 1.000
(156 a 1.000)
RR 1.11
(0.39 a 3.19)
19
(1 RCT)
2

MOLTO BASSA
d,i
Il Favipiravir rispetto al trattamento standard potrebbe avere un effetto piccolo o nullo sul numero di eventi avversi gravi nei pazienti ma le prove sono molto incerte
Numero pazienti con eventi avversi
250 per 1.000
500 per 1.000
(208 a 1.000)
RR 2.00
(0.83 a 4.81)
40
(1 RCT)
3,g

MOLTO BASSA
h,i
Il Favipiravir rispetto al trattamento standard potrebbe aumentare il numero di eventi avversi nei pazienti ma le prove sono molto incerte
* Il rischio nel gruppo di intervento (e il suo intervallo di confidenza (IC) al 95%) si basa sul rischio assunto nel gruppo di controllo e sull'effetto relativo dell'intervento (e il suo IC al 95 %).

CI: Confidence interval; RR: Risk ratio
La valutazione delle qualità delle prove secondo il GRADE Working Group
Qualità Alta: Siamo molto fiduciosi che l'effetto reale sia vicino a quello dell'effetto stimato
Qualità Moderata: Siamo moderatamente fiduciosi nella stima effetto: l'effetto reale può essere vicino all'effetto stimato, ma esiste la possibilità che sia sostanzialmente diverso
Qualità Bassa: la nostra fiducia nella stima effetto è limitata: l'effetto reale può essere sostanzialmente diverso dall'effetto stimato
Qualità Molto Bassa: Abbiamo pochissima fiducia nella stima dell'effetto: l'effetto reale è probabile che sia sostanzialmente differente da quello stimato.

Spiegazioni

a. Nello studio di Yan Luo 2020 entrambi i gruppi ricevono un trattamento standard che prevede la somministrazione di Lopinavir/Ritonavir o darunavir/cobicistat e umifenovir, in combinazione con interferone α, nello studio di Ivashechenko 2020 è stato considerato il gruppo Favipiravir 1600/600mg, nello studio di Dabbous 2020 il gruppo di controllo (trattamento standard) riceve idrossiclorochina+oseltamivir considerato come standard of care
b. Abbassato di due livelli per un alto rischio rispetto alla cecità dei sanitari in tutti gli studi, un rischio poco chiaro su come i pazienti sono stati distribuiti nei bracci di trattamento in tutti gli studi, ed un rischio alto rispetto al reporting dei dati relativi agli esiti secondari in uno studio e poco chiaro nell'altro studio.
c. Abbassato di un livello per numero basso di eventi e numerosità campionaria bassa
d. Abbassato di due livelli per un alto rischio rispetto alla cecità dei sanitari, un rischio poco chiaro su come i pazienti sono stati distribuiti nei bracci di trattamento, ed un rischio poco chiaro rispetto al reporting dei dati relativi agli esiti secondari
e. Abbassato di due livelli per numero molto basso di eventi e numerosità molto campionaria bassa
f. Abbassato di un livello per numerosità campionaria bassa
g. nello studio di Ivashechenko 2020 è stato considerato il gruppo Favipiravir 1600/600mg
h. Abbassato di due livelli per un alto rischio rispetto alla cecità dei sanitari, un rischio poco chiaro in entrabi i bias di selezione, ed un rischio alto rispetto al reporting dei dati relativi agli esiti secondari
i. Abbassato di due livelli per numerosità campionaria molto bassa

References

1. Dabbous HM, El-Sayed MH,El Assal G,et al.. A Randomized Controlled Study Of Favipiravir Vs Hydroxychloroquine In COVID-19 Management: What Have We Learned So Far?,. PREPRINT (Version 1) available at Research Square; 2020.
2. Lou Y, Liu L Yao H et al.. Clinical Outcomes and Plasma Concentrations of Baloxavir Marboxil and Favipiravir in COVID-19 Patients: An Exploratory Randomized, Controlled Trial. medRxiv; 2020.
3. Ivashchenko AA, Dmitriev KA Vostokova NV et al.. AVIFAVIR for Treatment of Patients with Moderate COVID-19: Interim Results of a Phase II/III Multicenter Randomized Clinical Trial. Clin Infect Dis.; 2020.

Dipartimento di Epidemiologia del Servizio Sanitario Regionale, Regione Lazio - Laura Amato l.amato@deplazio.it